Osservatorio epidemiologico Regione Sicilia

A seguito della richiesta di rimozione del Radar in dotazione alla Guardia di Finanza posto in C.da Grecale, per cui abbiamo considerato i dati della XVIII Riunione Scientifica Annuale dell’Associazione Registri Tumori tenutasi a Taranto dal 9 al 11 Aprile 2014 con dati all’apparenza preoccupanti rispetto ad altri Distretti sanitari siciliani, abbiamo contattato il Dott. Crocetti presidente della suddetta Associazione che ci ha indicato i contatti del Dott. Salvatore Scondotto del Dipartimento delle attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico della Regione Sicilia e della Dott.ssa Candela responsabile della registrazione tumori del nostro distretto. Sia il Dott. Crocetti che il Dott. Scondotto hanno risposto tempestivamente alla nostra mail dandoci chiarimenti in merito ai dati relativi alla registrazione dei tumori presenti sull’Atlante Sanitario della Sicilia 2013 ma consigliandoci di rivolgerci a chi di competenza nel nostro territorio per il servizio epidemiologico dell’ A.S.P. di nostra appartenenza per eventuali chiarimenti o interpretazioni sui dati rilevati.
Leggendo le tabelle dell’Atlante Sanitario della Sicilia 2013 (periodo ultimo registrazione 2004-2011) documento stilato appunto dall’osservatorio epidemiologico della Regione Sicilia i dati relativi alla mortalità dei tumori maligni sembra non essere rassicurante in relazione agli altri distretti considerando il tasso standardizzato x 100.000. Inseriamo di seguito le tabelle riferite alla mortalità tumori maligni, uomini e donne, per tutti i distretti.
Il documento si presenta così:

Da alcuni anni l’Osservatorio Epidemiologico della Regione Sicilia pubblica l’Atlante sanitario che contribui-
sce alla descrizione del profilo di mortalità e di morbosità (intesa in termini di ricovero ospedaliero) nella popola-
zione locale. E’ stato descritto il profilo di mortalità utilizzando la fonte dei dati derivati dalla notifica dei decessi
di fonte Istat e quella dei ricoveri ospedalieri che hanno permesso di valutare sia il bisogno assistenziale che
l’offerta sanitaria nei diversi territori dell’isola.
È ormai a regime in ambito regionale il Registro Nominativo delle Cause di Morte che ha permesso di inte-
grare le conoscenze sul profilo di mortalità della popolazione Siciliana. Il Registro è nato grazie alla creazione
di una rete che vede la collaborazione delle Aziende sanitarie territoriali a livello locale, con l’Osservatorio Epi-
demiologico Regionale a livello centrale permettendo l’acquisizione tempestiva delle informazioni sui decessi
dei residenti nella nostra regione.
Dalla sua implementazione ad oggi sono stati condotti diversi studi volti alla descrizione della completezza
e la qualità del dato, permettendo l’utilizzo di questa nuova fonte informativa per l’elaborazione di un nuovo
atlante di mortalità che va ad aggiornare ed integrare i precedenti dati. L’uso di questi atlanti, in questi anni
sia a livello centrale che a livello locale da parte degli operatori di sanità pubblica, ha permesso di soddisfare
il bisogno informativo di salute delle popolazioni nonché di contribuire alla programmazione sanitaria per gli
aspetti prioritari di intervento.
La presente pubblicazione si struttura prevalentemente secondo i canoni stabiliti e ormai riconosciuti dei
precedenti atlanti di mortalità, mantenendone i principali indicatori di mortalità, le statistiche e la veste grafica.
La descrizione dei decessi mantiene un livello di dettaglio distrettuale.
Il volume descrive alcuni dei principali gruppi di cause e all’interno di questi alcune delle patologie sulle quali
è stato ritenuto, sulla base della loro numerosità, di porre particolare evidenza. Anche per il presente atlante
viene riportata una descrizione completa degli indicatori statistici considerati per tutte le cause di decesso in-
dagate sotto forma di tabelle e mappe tematiche pubblicate e consultabili anche direttamente sul web.

Si rimanda al link per eventuale consultazione:
https://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_AssessoratoSalute/PIR_AreeTematiche/PIR_Epidemiologia/PIR_IndaginiEpidemiologiche

Chiediamo agli enti preposti, come da premessa al suddetto documento, “di porre particolare evidenza” alla situazione della salute della popolazione di Lampedusa e di chiarire in particolar modo le cause legate alla mortalità e all’incidenza eccessiva di mortalità a causa di tumori (in riferimento agli altri distretti, anche quelli altamente industrializzati.)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...